La Women Empowerment League, così indicata internazionalmente in lingua inglese, (日本女子サッカーリーグ?), o più semplicemente WE League (WEリーグ[うぃーりーぐ?) sarà, a partire dalla stagione 2021-2022, la massima serie del campionato giapponese di calcio femminile e il primo campionato di calcio femminile completamente professionistico disputato in Giappone. Andrà a sostituire come livello massimo la Nadeshiko League Division 1, declassata a secondo livello del campionato nazionale, introducendo una serie di novità, le più evidenti il passaggio a un campionato invernale, come la maggior parte dei campionati europei di primo livello, e la mancanza di retrocessione al livello inferiore.

History

Il 3 giugno 2020, la Federcalcio giapponese ha annunciato l'istituzione della Women Empowerment League per diventare la nuova lega di calcio femminile professionistica di punta del Giappone. All'inizio del primo campionato, nell'autunno del 2021, la semi-professionisticaa Nadeshiko League diventerà il secondo livello della piramide del calcio femminile giapponese. Il regolamento di ammissione prevede che ogni squadra iscritta alla WE League deve avere almeno cinque giocatrici che abbiano sottoscritto contratti completamente professionali e che non siano soggetti a un tetto salariale.

Dopo l'annuncio della sua istituzione sono 17 i club hanno chiesto di aderire alla WE League, la quale aveva inizialmente previsto l'ammissione da 8 a 10 squadre, e i cui risultati sarebbero stati annunciati nell'ottobre 2020. Il 15 ottobre 2020, undici club sono stati annunciati come membri fondatori della WE League, inclusi sette affiliati alla J1 League.