Diario Live

NRL 05/28 07:30 12 South Sydney Rabbitohs vs Wests Tigers - View
NRL 06/11 05:00 14 Gold Coast Titans vs South Sydney Rabbitohs - View
NRL 06/16 09:50 15 St George/Illawarra Dragons vs South Sydney Rabbitohs - View
NRL 07/02 09:35 16 South Sydney Rabbitohs vs Parramatta Eels - View
NRL 07/08 09:55 17 Newcastle Knights vs South Sydney Rabbitohs - View
NRL 07/17 08:15 18 Canterbury Bulldogs vs South Sydney Rabbitohs - View

Risultati

NRL 05/22 04:00 11 South Sydney Rabbitohs v Canberra Raiders L 12-32
NRL 05/14 05:00 10 New Zealand Warriors v South Sydney Rabbitohs W 30-32
NRL 05/05 09:50 9 South Sydney Rabbitohs v Brisbane Broncos L 12-32
NRL 04/29 09:55 8 South Sydney Rabbitohs v Manly Sea Eagles W 40-22
NRL 04/23 09:35 7 Wests Tigers v South Sydney Rabbitohs L 23-22
NRL 04/15 06:00 6 South Sydney Rabbitohs v Canterbury Bulldogs W 36-16
NRL 04/09 07:30 5 South Sydney Rabbitohs v St George/Illawarra Dragons W 24-12
NRL 04/01 09:05 4 Penrith Panthers v South Sydney Rabbitohs L 26-12
NRL 03/25 09:05 3 South Sydney Rabbitohs v Sydney Roosters W 28-16
NRL 03/17 09:05 2 Melbourne Storm v South Sydney Rabbitohs L 15-14
NRL 03/11 09:05 1 Brisbane Broncos v South Sydney Rabbitohs L 11-4
NRL Charity Shield 02/26 08:00 - South Sydney Rabbitohs v St George/Illawarra Dragons L 10-16

I South Sydney Rabbitohs sono una squadra australiana professionista di rugby a 13 con sede a Redfern, un sobborgo dell'inland meridionale di Sydney, nel Nuovo Galles del Sud . Partecipano al campionato della National Rugby League (NRL) e sono una delle nove squadre esistenti della capitale dello stato. Sono spesso chiamati Souths e The Bunnies.

Il club è stato fondato nel 1908 come uno dei membri fondatori della New South Wales Rugby Football League, rendendoli una delle più antiche squadre australiane di rugby a 13. I Rabbitohs vennero formati, in base al loro originale articolo del 1908 con la competizione NSWRL, per rappresentare i municipi di Sydney di Redfern, Alexandria, Zetland, Waterloo, Mascot e Botanica. Sono uno dei due soli club fondatori ancora presenti nell'NRL, l'altro è il Sydney Roosters . Il South Sydney District Rugby League Football Club è attualmente una società controllata al 75% da Blackcourt League Investments che è, a sua volta, posseduta al 50% dall'attore Russell Crowe e al 50% dalla Consolidated Press Holdings di James Packer; l'altro 25% è di proprietà dei membri finanziari del club.

Il tradizionale territorio dei Rabbitohs comprende i sobborghi un tempo tipicamente operai della Sydney centro-meridionale, ora generalmente occupati dalle fabbriche. Il club ha sede a Redfern, dove si trovano le strutture amministrative e di formazione del club, ma da tempo hanno una vasta base di tifosi diffusa in tutto il Nuovo Galles del Sud. Il terreno di casa della squadra è attualmente lo Stadium Australia nel Sydney Olympic Park . Nelle competizioni della New South Wales Rugby League (1908–1994), Australian Rugby League (1995–1997) e National Rugby League (1998-1999, 2002-oggi) I South Sydney sono la squadra di maggior successo nella storia del rugby a 13 australiano in termini di campionati vinti in totale, dopo aver vinto 21 titoli di campionato. Oltre a vincere il maggior numero di Premiership, i Rabbitohs hanno anche la particolarità di essere l'unico club ad aver vinto un premio nella loro prima stagione.

History

Il South Sydney District Rugby League Football Club si formò in una riunione del 17 gennaio 1908 alla Municipalità di Redfern quando l'amministratore JJ Giltinan, il giocatore di cricket Victor Trumper e il politico Henry Hoyle si radunarono davanti a una grande folla di sostenitori. Il club ha giocato nel primo turno della neo-formata Rugby League del New South Wales, sconfiggendo il North Sydney 11–7 al Birchgrove Oval il 20 aprile 1908. La squadra ha continuato a vincere la premiership inaugurale, quindi ha difeso con successo il titolo nella stagione 1909, vincendo la Finale Grand per impostazione predefinita. Durante questi primi anni Arthur Hennessy era considerato il "padre fondatore" del club di rugby della South Sydney. Un tallonatore e un pilone, Hennessy fu il primo capitano e allenatore del Souths. Fu anche il primo capitano del Nuovo Galles del Sud e il primo capitano dell'Australia nel 1908. SG "George" Ball divenne segretario di club nel 1911 dopo che Arthur Hennessy si ritirò dalla carica, e rimase in quella carica per oltre cinquant'anni, ritirandosi solo pochi anni prima della sua morte nel 1969.

Dopo ulteriori successi nel 1914 e nel 1918, Il South Sydney vinse sette dei otto campionati dal 1925 al 1932, perdendo solo nel 1930. La squadra del 1925 ha attraversato la stagione imbattuta ed è solo una delle sei squadre australiane della storia ad aver raggiunto questa impresa. Tale era il dominio del Souths nei primi anni della competizione di rugby a 13 che i Rabbitohs erano etichettati come "L'orgoglio del rugby a 13".

South Sydney ha lottato per la maggior parte degli anni '40, facendo le semifinali solo in due occasioni (1944 e 1949). La scia di sconfitte più lunga di 22 partite del South Sydney avvenne tra il 1945 e il 1947. Nella stagione del 1945 riuscirono a vincere solo una partita mentre nel 1946 non furono in grado di vincere una sola partita.

Negli anni '50 il South Sydney ebbe di nuovo un grande successo, vincendo cinque su sei campionati dal 1950 al 1955 e perdendo la finale del 1952 contro il Western Suburbs in circostanze controverse. La squadra che nel 1951 segnò il del 42–14 della vittoria contro Manly-Warringah rimane il punteggio più alto ottenuto da una squadra in una Grand Final e "il miracolo del '55 " coinvolse South Sydney vincendo 11 volte partite ai tempi supplementari per vincere la premiership. Tra i giocatori coinvolti in questi anni c'erano Denis Donoghue, Jack Rayner, Les "Chicka" Cowie, Johnny Graves, Ian Moir, Greg Hawick, Ernie Hammerton, Bernie Purcell e Clive Churchill. Churchill, soprannominato "il Piccolo Maestro" per il suo brillante gioco di terzino attaccante, è universalmente considerato uno dei più grandi giocatori australiani del rugby a 13 in assoluto.

Alla fine degli anni '50, Souths iniziò un periodo di scarsa forma non riuscendo a raggiungere le finali dal 1958 al 1964. Tuttavia, nel 1965 una giovane squadra di talento fece la Grand Final contro St. George, che mirava a ottenere la loro decima edizione consecutiva. I giovani Rabbitohs non sono stati sorpresi dall'esperienza formidabile dei Draghi e di fronte a una folla record di 78.056 al Sydney Cricket Ground, sono scesi di poco 12–8. Il nucleo di questa squadra ha continuato a comparire nelle squadre rappresentative australiane per i successivi sei anni e ha assicurato un altro periodo d'oro per South Sydney, facendo cinque finali consecutive dal 1967 al 1971, vincendone quattro. Bob McCarthy, John O'Neill, Eric Simms, Ron Coote, Mike Cleary e John Sattler del 1965 furono successivamente raggiunti da Elwyn Walters, Ray Branighan, Paul Sait, Gary Stevens e l'allenatore Clive Churchill per formare una temibile combinazione prima di conflitti interni e acquisti da parte di altri club dal 1972 in poi venne svelato il pacchetto di mischia tempestato di stelle. Da questo periodo entra a far parte del folklore del South Sydney e dell'Australian Rugby League quando, nel 1970, nell'incontro decisivo per il titolo di campionato contro il Manly, il capitano John Sattler ispirò la squadra alla vittoria giocando 70 minuti della partita con la mascella rotta in tre punti dopo essere stato colpito dal pilone del Manly John Bucknall.

I problemi finanziari iniziarono a colpire il Sud nei primi anni '70, costringendo alcuni giocatori ad andare in altri club. Il Leagues Club con licenza, tradizionalmente un importante fornitore di entrate per tutte le squadre della prima elementare, fu chiuso nel 1973 ma una campagna "Save Our Souths" assicurò la sopravvivenza del club. L'arrivo del "Super Coach" Jack Gibson cambiò la forma del club, vincendo la competizione pre-campionato nel 1978. Il club ottenne vittorie nella competizione di metà settimana della Tooth Cup nel 1981 e nella competizione pre-stagione "Sevens" nel 1988. I Rabbitohs furono in grado di fare le finali in cinque occasioni negli anni '80, inclusa una stagione dominante per finire come vincitori della minor premiership nel 1989. La stagione 1989 si rivelò il maggior successo del club negli anni, ma ha anche segnato l'ultima volta che il club è stato in grado di raggiungere le finali fino al 2007. La stagione successiva i Rabbitohs finirono come vincitori del cucchiaio di legno.

Il club rimase a galla negli anni '90 nonostante gravi problemi finanziari. L'unico successo dei Souths arrivò nel 1994 quando vinsero la competizione pre-campionato, sconfiggendo il Brisbane Broncos 27–26 in finale. La guerra della Super League e l'eventuale formazione della National Rugby League ebbero influenzato notevolmente il club quando nel 1998 è stato stabilito che il campionato appena formato sarebbe stata ridotto a 14 squadre per la stagione 2000. A seguito di una serie di fusioni da parte di altre squadre, Il South Sydney non ebbe soddisfatto i criteri di selezione della National Rugby League per competere nella competizione e successivamente è stato escluso dal campionato alla fine della stagione 1999.

Nel 2000 e 2001, il South Sydney tornò al campionato a seguito di una serie di battaglie legali di alto profilo contro la National Rugby League e News Limited. Un certo numero di manifestazioni pubbliche ben seguite si sono svolte durante questo periodo, poiché i sostenitori di molti club diversi hanno seguito il caso del South Sydney. In appello dinanzi al Tribunale federale nel 2001, South Sydney ha vinto la riammissione in in campionato per la stagione 2002.

Dopo essere stati riammessi, i Rabbitohs inizialmente non avevano avuto successo nella premiership, finendo tra le tre squadre inferiori per cinque stagioni consecutive, tra cui tre cucchiai di legno . Tuttavia, a seguito dell'acquisizione del club da parte dell'attore Russell Crowe e dell'uomo d'affari Peter Holmes à Court nel 2006, il club ha avuto un grande successo nel garantire una serie di importanti ingaggi nazionali e internazionali come i quattro fratelli Burgess e Greg Inglis. Il club ha anche avuto successo nel reclutare diverse posizioni manageriali chiave tra cui Jason Taylor come allenatore nel 2007 e più recentemente Michael Maguire nel 2012.

Il South Sydney ha partecipato a uno degli accordi di sponsorizzazione promossi dalla società fraudolenta Firepower International.

Il South Sydney vinse le sue prime tre partite della stagione 2007 (segnando il miglior inizio di una stagione dal 1972) ed essendo competitiva in ogni partita. Sulla scia di una delle migliori difese della competizione, i Rabbitohs hanno terminato con forza le semifinali per la prima volta dal 1989. Hanno concluso la stagione in 7 ° posizione, perdendo contro il Manly nei playoff.

Il 26 gennaio 2008, i Rabbitohs hanno perso 24-26 contro i Leeds Rhinos di fronte a 12.000 tifosi all'Università della North Florida a Jacksonville, in Florida, la prima volta che due squadre di rugby a 13 professionistico di prima categoria provenienti da Australia e Inghilterra si sono affrontate negli Stati Uniti.

Nel maggio 2008 si sono verificate le improvvise dimissioni dell'allora attuale presidente esecutivo ed amministratore delegato, Peter Holmes à Court. Fu nominato amministratore delegato all'inizio del 2008. I rapporti suggerivano che Holmes à Court era stato costretto a ritirarsi dopo che il suo rapporto con Russell Crowe si era deteriorato irreparabilmente.

I Rabbitoh di South Sydney hanno celebrato il loro centenario durante la stagione 2008 della National Rugby League. Quell'anno furono nominati "Icona della Comunità" inaugurali del National Trust, in riconoscimento del significativo contributo di lunga data del club allo sport e alla cultura sportiva sia a livello statale che nazionale. Nell'aprile 2012 i South Sydney Rabbitohs divennero la seconda squadra a registrare 1000 vittorie in prima categoria. Nello stesso anno i Rabbitohs arrivarono terzi alla fine della stagione regolare, qualificandosi per le finali per la prima volta dal 2007 e solo la seconda volta dal 1989. I South Sydney Rabbitohs sono arrivati terzi alla fine della stagione regolare nel 2014. Ebberoo continuato a vincere la Grand Final contro i Canterbury Bulldogs 30-6 per rivendicare il loro primo titolo di campionato in 43 anni, con Sam Burgess che ottenne la Clive Churchill Medal, la prima Clive Churchill Medal del South Sydney in 43 anni (tenendo conto della retrospettiva Clive Churchill Medal assegnata a Ron Coote nel 1971). La finale del 2014 è stata l'ultima partita giocata da Burgess per il South Sydney, fino a quando un inaspettato ritorno nel club nel 2016. Giovedì 9 ottobre 2014, i Rabbitohs ebbero ricevuto le chiavi della città di Randwick dal sindaco Ted Seng durante una cerimonia di presentazione dei Souths Juniors a Kingsford e successivamente lo stesso giorno vennero assegnate le chiavi della città di Sydney da Lord Mayor Clover Moore a un ricevimento al municipio di Sydney.

Il 23 ottobre 2014, Holmes à Court vendette le 50% delle sue azioni della Blackcourt League Investments, e di conseguenza, la sua partecipazione del 37,5% al South Sydney, alla ScrumPac Pty Ltd di James Packer, una consociata della Consolidated Press Holdings di Packer.

Il South Sydney iniziò la stagione NRL 2015 in modo promettente prima degli infortuni ai giocatori chiave, con il club che ha chiuso al settimo posto in classifica e si è qualificato per le finali. Nella settimana una delle finali hanno giocato contro il Cronulla nella partita eliminatoria e hanno perso 28-12 alla fine della loro stagione.

La stagione NRL 2016 si è rivelata deludente per i Souths, che chiusero al 12 ° posto, mancando alla fase finale. Il club è riuscito a vincere solo 9 partite per l'intera stagione. La stagione 2017 dell'NRL sembrava rispecchiare l'anno precedente con il club che finiva di nuovo dodicesimo sul tavolo e il capitano Greg Inglis perse l'intera stagione per un infortunio dopo un infortunio al legamento crociato anteriore subito nella prima partita dell'anno. Uno dei momenti salienti dell'anno per il club è stato il sorgere del giovane trequartista Angus Crichton che ha messo in campo una serie di buone prestazioni per la squadra. Alla fine della stagione, l'allenatore Michael Maguire fu licenziato e venne nominato il nuovo allenatore Anthony Seibold.

Per la stagione NRL 2018, molti esperti hanno predetto che Souths finirà al di fuori della top 8, ma il club ha ottenuto ottimi risultati durante tutto l'anno, finendo 3 ° sul tavolo alla fine della stagione regolare. Nella prima settimana delle fasi finali, South Sydney ha giocato contro Melbourne e sembrava aver ottenuto la vittoria fino a un tentativo in ritardo e un calcio piazzato permise al Melbourne di vincere 29-28. Nella seconda settimana, il South Sydney ha giocato per la prima volta contro il St George nella serie di finali dal 1984. Souths ha vinto la partita 13-12 grazie a tre field goal di Adam Reynolds di cui uno nell'ultimo minuto della partita. Nella finale preliminare, i Souths ebbero affrontato i rivali dell'est Eastern Suburbs in quella che sarebbe stata anche l'ultima partita disputata al Sydney Football Stadium . Di fronte ad un pubblico record di 44.380, i Souths furono sconfitti per 12-4.

Il South Sydney iniziò fortemente la stagione NRL 2019 con il club che ha vinto 10 delle loro prime 11 partite. Dopo la serie State of Origin del 2019, i Souths subirono un crollo nella forma perdendo 4 partite di fila. Il club poi recuperò verso la fine della stagione regolare vincendo 3 partite di fila per finire al 3 ° posto in classifica e qualificato per la serie di finali.

Il South Sydney avrebbe continuato a perdere la finale di qualificazione contro i suoi arcirivali i Sydney Roosters 30-6 nella settimana una delle serie di finali 2019 al Sydney Cricket Ground . Nella finale di eliminazione contro Manly-Warringah, Souths ha vinto una partita combattuta 34-26 allo ANZ Stadium per raggiungere la seconda finale preliminare consecutiva. Nella finale preliminare contro il Canberra, iSouths sarebbero andati a corto di una grande apparizione finale perdendo la partita 16-10 in un gremito Canberra Stadium.