Diario Live

Giappone - J-League 05/25 10:00 15 Kashima Antlers vs Sagan Tosu - View
Giappone - J-League 05/29 06:00 16 FC Tokyo vs Kashima Antlers - View
Giappone - Coppa J-League 06/04 09:00 636 Avispa Fukuoka vs Kashima Antlers - View
Giappone - Coppa J-League 06/11 06:00 636 Kashima Antlers vs Avispa Fukuoka - View
Giappone - J-League 06/18 09:00 17 Kashima Antlers vs Kyoto Sanga FC - View
Giappone - J-League 06/26 09:00 18 Nagoya Grampus vs Kashima Antlers - View

Risultati

Giappone - J-League 05/21 08:00 14 [15] Urawa Red Diamonds v Kashima Antlers [2] D 1-1
Giappone - Coppa J-League 05/18 10:00 6 [3] Gamba Osaka v Kashima Antlers [1] W 1-3
Giappone - J-League 05/14 06:00 13 [1] Kashima Antlers v Consadole Sapporo [9] W 4-1
Giappone - J-League 05/07 05:00 12 [10] Sanfrecce Hiroshima v Kashima Antlers [1] L 3-0
Giappone - J-League 05/03 06:00 11 [1] Kashima Antlers v Jubilo Iwata [12] W 3-1
Giappone - J-League 04/29 07:00 10 [7] Cerezo Osaka v Kashima Antlers [2] W 0-3
Giappone - Coppa J-League 04/23 06:00 5 [2] Kashima Antlers v Oita [4] W 3-0
Giappone - J-League 04/17 06:00 9 [3] Kashima Antlers v Nagoya Grampus [13] D 0-0
Giappone - Coppa J-League 04/13 10:00 4 [1] Cerezo Osaka v Kashima Antlers [2] W 1-3
Giappone - J-League 04/10 06:00 8 [2] Kashima Antlers v Yokohama F-Marinos [4] L 0-3
Giappone - J-League 04/06 10:00 7 [11] Avispa Fukuoka v Kashima Antlers [4] W 0-1
Giappone - J-League 04/02 07:00 6 [3] Kashima Antlers v Shimizu S-Pulse [15] W 2-1

Stat.

 TotalIn casaFuori casa
Partite disputate 52 26 26
Wins 32 15 17
Draws 6 3 3
Losses 14 8 6
Goals for 92 45 47
Goals against 50 25 25
Clean sheets 19 9 10
Failed to score 12 8 4

Wikipedia - Kashima Antlers

I Kashima Antlers (鹿島アントラーズ Kashima Antorāzu?) sono una società calcistica di Kashima, in Giappone. La seconda parte del nome della squadra, Antlers (che significa "palchi" in inglese) è dovuto al nome della città di Kashima, che in giapponese vuol dire "isola del cervo".

Fondato a Osaka nel 1947 e trasferito a Kashima nel 1975, il club passò al professionismo al 1991 con l'ingaggio di Zico. Dal 1993, anno in cui fu fondata la J-League, il Kashima è una delle squadre di calcio egemoni nel panorama giapponese, avendo vinto 8 titoli nazionali, 6 Coppe J-League, 4 Coppe dell'Imperatore e 5 Supercoppe del Giappone, per un totale di 23 trofei domestici, record nazionale. Nel 2016 è divenuta la prima squadra affiliata alla confederazione asiatica (AFC) a raggiungere la finale della Coppa del mondo per club FIFA, dove fu sconfitta per 4-2 dal Real Madrid.

History

Fondata nel 1947 con il nome di Sumitomo Metal Industries Factory Football Club ad Osaka, militò nella Japan Soccer League, campionato semi-professionistico, e nel 1975 si trasferì a Kashima, nella prefettura di Ibaraki. Le città natali della squadra sono Kashima, Itako, Hasaki e Kamisu, tutte nella prefettutra di Ibaraki.

Nel 1984 la squadra fu promossa nella massima serie giapponese, ma retrocesse nel 1986. Immediata fu la risalita, cui seguì una nuova retrocessione nel 1989. Nel 1992 si piazzò seconda in Second Division.

Dopo la completa formazione della J-League, la Sumitomo, come tutti gli altri club, spogliò la squadra del suo marchio e rinominò la squadra Kashima Antlers.

Condotta da Zico, ex stella della nazionale brasiliana, la squadra ha raggiunto il secondo posto della prima edizione della J-League nel 1993. Nel 2000 è diventata la prima squadra della J-League a conseguire il triplete nazionale, cioè a vincere nella stessa stagione la J-League, la Coppa J-League e la Coppa dell'Imperatore.

Nel 2007 divenne il primo club nipponico a vincere dieci titoli di J-League e nel 2008 il primo club capace di riconfermare per la seconda volta il successo dell'anno precedente, record migliorato nel 2009, con il terzo trionfo consecutivo in campionato.

Con i successi nella Coppa J-League del 2011, del 2012 e del 2015 portò a diciassette il numero di trofei nazionali conquistati.

Nel 2016 vinse nuovamente la J-League e poté così partecipare alla Coppa del mondo per club, essendo la squadra campione del paese ospitante. Dopo essersi qualificato ai quarti di finale battendo per 2-1 l'Auckland City, ebbe la meglio prima per 2-0 sul Mamelodi Sundowns e poi per 3-0 sull'Atlético Nacional. In questa partita fu assegnato il primo rigore tramite il VAR della storia del calcio. In finale i giapponesi furono sconfitti per 4-2 dal Real Madrid ai tempi supplementari dopo che quelli regolamentari erano terminati sul 2-2.

Nel novembre 2018 la squadra si aggiudicò per la prima volta la AFC Champions League imponendosi nella finale contro gli iraniani del Persepolis, grazie a una vittoria per 2-0 nella partita d'andata in casa e a un pareggio per 0-0 in quella di ritorno allo Stadio Azadi di Teheran. Grazie alla vittoria, a dicembre poté partecipare, negli Emirati Arabi Uniti, alla Coppa del mondo per club FIFA, dove vinse per 3-2 il quarto di finale contro i campioni del Centro e Nord America del Guadalajara e fu sconfitta per 3-1 nella semifinale contro il Real Madrid. Il 22 dicembre fu battuta per 4-0 dagli argentini del River Plate nella finale di consolazione, chiudendo quarta.