Diario Live

Giappone - J2-League 05/25 10:00 18 Tokyo Verdy vs Zweigen Kanazawa - View
Giappone - J2-League 05/28 09:00 19 Tokyo Verdy vs Omiya Ardija - View
Coppa di Giappone 06/01 10:00 8 Tokyo Verdy vs Blaublitz Akita - View
Giappone - J2-League 06/05 05:00 20 Yokohama FC vs Tokyo Verdy - View
Giappone - J2-League 06/12 09:00 21 Tokyo Verdy vs Grulla Morioka FC - View
Giappone - J2-League 06/18 09:00 22 Tokyo Verdy vs Renofa Yamaguchi - View

Risultati

Giappone - J2-League 05/21 05:00 17 [9] Blaublitz Akita v Tokyo Verdy [10] D 3-3
Giappone - J2-League 05/14 06:00 16 [6] Tokyo Verdy v Mito Hollyhock [18] L 0-2
Giappone - J2-League 05/08 05:00 15 [2] Albirex Niigata v Tokyo Verdy [6] L 4-3
Giappone - J2-League 05/04 05:00 14 [7] Tokyo Verdy v Vegalta Sendai [2] W 3-1
Giappone - J2-League 05/01 04:00 13 [7] Fagiano Okayama v Tokyo Verdy [5] L 2-1
Giappone - J2-League 04/27 10:30 12 [10] Ventforet Kofu v Tokyo Verdy [3] L 2-0
Giappone - J2-League 04/23 05:00 11 [3] Tokyo Verdy v JEF Utd Chiba [14] D 1-1
Giappone - J2-League 04/17 05:00 10 [13] Renofa Yamaguchi v Tokyo Verdy [2] L 3-1
Giappone - J2-League 04/09 06:00 9 [2] Tokyo Verdy v Roasso Kumamoto [16] L 2-3
Giappone - J2-League 04/03 08:00 8 [3] Tokyo Verdy v Oita [15] W 1-0
Giappone - J2-League 03/30 10:00 7 [21] FC Ryukyu v Tokyo Verdy [3] W 2-5
Giappone - J2-League 03/26 05:00 6 [15] Montedio Yamagata v Tokyo Verdy [3] D 3-3

Stat.

 TotalIn casaFuori casa
Partite disputate 46 20 26
Wins 17 8 9
Draws 12 3 9
Losses 17 9 8
Goals for 74 26 48
Goals against 70 28 42
Clean sheets 10 5 5
Failed to score 7 6 1

Wikipedia - Tokyo Verdy

Il Tokyo Verdy (東京ヴェルディ Tōkyō Verudi?) è una società calcistica giapponese con sede a Chōfu, quartiere di Tokyo. Attualmente milita nella J2 League.

Fondata nel 1969 come squadra satellite della holding editoriale Yomiuri, nell'arco di undici stagioni ha avuto modo di vincere sette campionati, detenendo assieme al Kashima Antlers il record di titoli nazionali vinti. In quello stesso periodo la squadra riuscì inoltre a conseguire il suo unico titolo internazionale, vincendo l'edizione 1987-88 del Campionato d'Asia per club. A partire dalla seconda metà degli anni novanta la squadra ha conosciuto un periodo di declino delle prestazioni culminato con due retrocessioni in seconda divisione nel 2005 e nel 2008.

History

Lo stesso argomento in dettaglio: Storia del Tokyo Verdy.

Periodo amatoriale

Il club fu fondato nell'ottobre 1969 con il nome di NTV Soccer Club (日本テレビサッカー部?) per poi passare, nella stagione successiva, alla denominazione di Yomiuri Football Club (読売サッカークラブ?). Fautrice di quest'iniziativa fu la holding editoriale Yomiuri Shimbun, su suggerimento dell'allora presidente della Japan Football Association Ken Nozu, intenzionato a promuovere lo sviluppo del calcio in Giappone dopo i buoni risultati conseguiti dalla Nazionale alle Olimpiadi di Città del Messico. Adottando delle strategie societarie all'epoca sconosciute (come l'assegnazione di uno stipendio per i calciatori, la creazione di settori giovanili e società satelliti, nonché il reclutamento di calciatori stranieri, soprattutto brasiliani), nel giro di pochi anni lo Yomiuri completò la scalata del sistema calcistico giapponese esordendo in massima serie nel 1978.

Dopo cinque anni di prestazioni alterne, nel 1983 lo Yomiuri vinse il suo primo titolo nazionale a cui seguì nella stagione successiva l'accoppiata campionato-coppa nazionale. Nelle successive stagioni la squadra ebbe modo di vincere altri tre titoli (di cui due consecutivi nel 1990-91 e nel 1991-92) e di affermarsi a livello continentale vincendo, sia pure a tavolino, l'edizione 1987-88 del Campionato d'Asia per club.

Periodo professionistico

Già nel corso della stagione 1991-92, in previsione dell'avvento del calcio professionistico in Giappone, lo Yomiuri aveva abbandonato lo status di società calcistica amatoriale assumendo la denominazione commerciale di Verdy Kawasaki (ヴェルディ川崎?), divenuta effettiva al termine del campionato. Nelle prime edizioni della J. League il club confermò le proprie prestazioni vincendo le prime due edizioni e affermandosi nelle prime tre stagioni della Coppa di Lega, ma negli anni successivi subì un brusco declino delle prestazioni dovuto ad alcuni errori della dirigenza, propensa a creare un team che potesse ottenere seguito in tutta la nazione e a confermare una rosa composta da giocatori molto avanti con l'età.

Con il passaggio del controllo finanziario a Nippon Television avvenuto nel 1999, la società fu ristrutturata migliorando dal punto di vista dei risultati, ma non degli spettatori: nel 2001 si arrivò quindi alla decisione di trasferire la sede a Tokyo, mutando il nome della società in Tokyo Verdy 1969 (東京ヴェルディ1969?). Tale strategia non ottenne che in parte i risultati auspicati (a causa della presenza del FC Tokyo, che già contava un buon seguito di pubblico), ma la squadra continuò a migliorare le proprie prestazioni vincendo l'edizione 2004 della Coppa dell'Imperatore. A questo conseguimento seguì tuttavia la retrocessione in J. League Division 2: di lì in poi la squadra militerà ininterrottamente in seconda categoria, con una parentesi nella stagione 2008 al termine della quale la squadra, reduce dalla seconda retrocessione dalla prima divisione, entrò in un'ennesima crisi societaria che culminerà con l'acquisizione, avvenuta nel settembre 2009, del pacchetto azionario da parte di un gruppo imprenditoriale formato da personalità in passato legate al club. Nel 2018 il club conclude il campionato al sesto posto: vincendo i playoff contro l'Omiya Ardija e lo Yokohama FC il Verdy giunge allo spareggio contro la terzultima classifica della J. League, il Júbilo Iwata. La partita viene persa 2-0 condannando il club della capitale all'allungamento dell'esilio dalla massima serie.