Diario Live

Coppa Libertadores 05/25 22:00 6 River Plate vs Alianza Lima - View
Perù - Primera Division 05/31 00:00 16 Alianza Lima vs Cienciano - View
Perù - Primera Division 06/18 20:30 19 AD Tarma vs Alianza Lima - View
Perù - Primera Division 06/19 20:30 17 Deportivo Binacional vs Alianza Lima - View
Perù - Primera Division 06/26 00:00 18 Alianza Lima vs Ayacucho FC - View

Risultati

Perù - Primera Division 05/22 16:00 15 [9] Deportivo Municipal v Alianza Lima [7] W 0-3
Coppa Libertadores 05/19 02:00 5 [4] Alianza Lima v Fortaleza [3] L 0-2
Perù - Primera Division 05/15 00:00 14 [8] Alianza Lima v Cesar Vallejo [10] W 2-0
Perù - Primera Division 05/09 20:30 13 [18] CD Universidad San Martin v Alianza Lima [10] W 0-1
Coppa Libertadores 05/06 02:00 4 [4] Alianza Lima v Colo Colo [2] D 1-1
Perù - Primera Division 05/01 20:30 12 [10] Alianza Lima v FC Carlos Stein [16] W 5-2
Coppa Libertadores 04/27 22:00 3 [4] Fortaleza EC v Alianza Lima [3] L 2-1
Perù - Primera Division 04/23 20:30 11 [19] Academia Deportiva Cantolao v Alianza Lima [12] W 1-2
Perù - Primera Division 04/17 20:00 10 [6] Universitario de Deportes v Alianza Lima [13] W 1-4
Coppa Libertadores 04/13 22:00 2 [1] Colo Colo v Alianza Lima [4] L 2-1
Perù - Primera Division 04/10 18:15 9 [15] Alianza Lima v UTC Cajamarca [13] W 1-0
Coppa Libertadores 04/07 00:00 1 Alianza Lima v River Plate L 0-1

Stat.

 TotalIn casaFuori casa
Partite disputate 37 18 19
Wins 20 11 9
Draws 9 3 6
Losses 8 4 4
Goals for 54 29 25
Goals against 33 17 16
Clean sheets 15 6 9
Failed to score 8 3 5

Wikipedia - Club Alianza Lima

Il Club Alianza Lima è una società calcistica peruviana con sede nella capitale Lima. Milita nella Liga 1, la massima serie del campionato peruviano di calcio. Nella sua storia ha vinto il campionato peruviano per 24 volte, e insieme all'Universitario e allo Sporting Cristal è una delle compagini più titolate del paese.

I fondatori adottarono quel nome in onore della scuderia Alianza, di proprietà del Presidente della Repubblica, Augusto B. Leguía, con la quale celebravano le prime partite. È considerato uno dei tre grandi del calcio peruviano. Fino al data ha ventiquattro titoli nazionali, una supercoppa peruviana e una coppa nazionale. La sua migliore prestazione internazionale è stata nel 1976 quando è stato campione della Coppa Simón Bolívar. Un'altra delle sue migliori prestazioni a livello internazionale risale al 1976 e 1978, quando raggiunse le semifinali della Copa Libertadores de América e nel 1999 per la Copa Merconorte raggiungendo la stessa istanza.

I colori del club sono il bianco e il blu. A causa dell'ascendenza italiana di Eduardo Pedreschi, membro fondatore, si decise che i primi capi avrebbero avuto i colori della bandiera italiana. Così, le prime divise erano verdi con il bianco. Successivamente, nella divisa furono inseriti i colori della scuderia, che erano blu, bianco e nero, che venivano indossati rispettivamente su maglia, pantaloni e calzini. Anni dopo, l'uniforme blu e bianca è stata realizzata a forma di strisce, che è usata ancora oggi.

Alianza Lima gioca in casa allo Stadio Alejandro Villanueva, detto anche "Matute", di cui è titolare assoluto, e che porta il nome di uno dei calciatori più importanti nella storia dell'Alleanza. È stato inaugurato il 27 dicembre 1974 e si trova all'incrocio tra Avenida Isabel La Católica e Jirón Abtao, nel quartiere di Matute, nel quartiere di La Victoria nella città di Lima. La sua capacità totale è di 34.000 spettatori. All'inizio, dopo la sua costruzione, era conosciuto come Estadio Alianza Lima, nome che anni dopo fu cambiato in quello che ha ancora oggi.

Negli ultimi anni, diversi sondaggi e studi socioeconomici condotti da diversi seggi elettorali coincidono nel collocare Alianza Lima come il club con il maggior numero di tifosi in Perù, seguito da Universitario e Cristal nella grande maggioranza.

History

Il club fu fondato, col nome di Sport Alianza il 15 febbraio 1901 da un gruppo di giovani lavoratori di una scuderia di cavalli chiamata Alianza di proprietà dell'ex presidente peruviano Augusto Leguía y Salcedo con sede nella capitale Lima. La sua prima uniforme era a strisce verticali verde e bianche, simile a quella indossata dai fantini della scuderia.

Lega di calcio peruviana (LFPB) (1912-1921)

Nel 1911 il club passò alla divisa attuale a strisce verticali bianche e blu scure. Lo stretto legame che si instaurò tra i giocatori dello Sport Alianza valse loro il soprannome di Los Intimos ("Gli Intimi").

Lo Sport Alianza partecipò al Campionato Nazionale di calcio di serie A fin dalla prima edizione del 1912, vincendo i suoi primi scudetti nel 1918 e nel 1919. Durante i suoi primi anni, lo Sport Alianza ha giocato contro altre squadre della capitale Lima e della città portuale di Callao. Le sue sfide contro l'Atlético Chalaco (squadra di Callao) fecero crescere l'interesse dei peruviani per il gioco del calcio, e lo Sport Alianza divenne uno dei club più seguiti di tutto il Perù.

L'anno 1919 fu speciale per l'istituzione dell'Alleanza, poiché vinse il titolo per la seconda volta consecutiva, ottenendo il primo bi-campionato nella storia dei blanquiazul.

il decennio degli anni '20 segnò due eventi importanti nella storia del club, con i quali terminò di formare la sua identità. Dapprima passò dall'essere chiamata Sport Alianza a diventare definitivamente Alianza Lima. Finora non si sa se qualcuno in particolare sia stato l'autore del nome, ma si intuisce che fu scelto per decisione popolare, poiché il fatto era poi ha riconosciuto che tutti i suoi giocatori provenivano dalla capitale. E in secondo luogo, il giocatore che ha rappresentato lo stile di gioco successivo con cui si caratterizza il club: è apparso Alejandro Villanueva. Era riconosciuto per la sua buona tecnica, la figura allungata e scura. Si riteneva che non camminasse sul campo, ma piuttosto lo percorresse a lunghi passi e lo misurasse con gli occhi. Gli piaceva l'ispirazione e il genio.

Epoca amatoriale (1926-1950)

Primo rullo nero e primo tre volte campione di calcio peruviano (1926-1937)

Negli anni '20, la squadra dell'Alleanza riuscì a vincere i titoli del 1927 e del 1928, essendo il secondo campionato di campionato due volte. Nell'anno 1929, quando sembrava che Alianza Lima avrebbe ottenuto un nuovo campionato, fu punito in perpetuo per problemi con la Federcalcio peruviana, poiché il vicepresidente dell'Alianza in quel momento, Enrique Vergara, gli inviò una lettera informandolo che i giocatori dell'Alianza non avrebbero partecipato alla selezione perché il club era in "una situazione economica deplorevole". Alla luce di ciò, l'organo di governo ha deciso di sospenderli.

Nel 1930, quando l'Atlético Tucumán argentino aveva sconfitto tutte le squadre peruviane che dovevano affrontare, i media e i tifosi fecero pressioni su Alianza Lima affinché giocasse. Dopo un accordo tra la Federcalcio peruviana e l'Alianza Lima, la punizione loro inflitta è stata revocata affinché possano giocare contro la squadra argentina, a condizione che la domenica successiva forniscano giocatori alla squadra peruviana, che doveva giocare il Sud Americano in Argentina. Alianza accettò e finalmente domenica 9 febbraio 1930 Alianza Lima batté l'Atlético Tucumán 3:0 e il 15 febbraio 1931 Alianza festeggiò il suo 30º anniversario con una vittoria di 4:0 sull'Hajduk Spalato della Jugoslavia. Un anno prima, la prima Coppa del Mondo si è svolta a Montevideo, in Uruguay. La nazionale peruviana ha partecipato a questo evento, con 8 giocatori dell'Alleanza nel suo roster. Quello stesso anno sarebbe stato l'inizio del tre volte campionato. Alianza Lima iniziò a diventare popolare a livello internazionale dopo un tour di successo in Cile negli anni '30, dopo di che la squadra fu considerata il Black Roller; questa squadra era composta dal portiere Juan Valdivieso, insieme a un attacco in cui spiccavano José María Lavalle, Adelfo Magallanes, José Morales, Teodoro Fernández, Jorge Sarmiento e Alejandro Villanueva.

Il campionato disputato nel 1934, l'Universitario de Deportes lo sconfisse in un match di definizione. Questo campionato è stato controverso poiché la classifica della posizione finale ha aggiunto i punti del torneo di prima squadra e 1/4 dei punti del torneo di riserva nella classifica generale. Poiché il torneo della prima squadra era in parità, il torneo di riserva ha dato ad Alianza Lima il vantaggio finale in classifica generale di 0,25 punti, dopo l'ultima data in cui Alianza ha battuto l'Universitario in entrambe le categorie. L'Universitario si è lamentato (considerato questo ingiusto) e dopo una partita, in cui entrambe le squadre hanno accettato di giocare il tie-break, l'Universitario ha vinto il torneo. A questo proposito, c'è una polemica in alcuni ambienti sulla squadra che quell'anno avrebbe dovuto vincere il titolo. Negli ultimi anni è emersa la teoria basata sui giornali dell'epoca fino ai primi anni '50 che il suddetto match determinante non definisse il titolo assoluto di quell'anno ma solo quello delle Prime Squadre, poiché questi media davano sempre alla squadra il vincitore. intimo; tuttavia, l'U iniziò a essere considerato il campione di quel torneo all'inizio degli anni '70. C'è polemica al riguardo, ma sia l'FPF, l'ADFP che la FIFA considerano l'Universitario il campione di quell'anno.

Per gli anni 1935 e 1937 il rullo nero rimane il secondo classificato peruviano. Va notato che nel 1936 non c'era il campionato per le Olimpiadi di Berlino del 1936.

Declino e irregolarità (1938-1946)

La gioia dei successi della prima metà degli anni '30 scomparve nel 1938, dopo un pessimo campionato, Alianza Lima occupa il penultimo posto nella Lega peruviana dopo aver perso 0:2 contro Sucre e retrocessa in Prima Divisione della Lega di Lima. Il motivo che ha portato a una prestazione così scarsa quell'anno è stata il calo delle prestazioni dei loro migliori giocatori, vicini all'età della pensione e che si sono rifiutati di far posto a nuove figure. Nel 1939, Alianza ha partecipato al torneo di divisione intermedia a Rímac, in particolare alla corte di Potao. Un gran numero di fan del club dell'Alliance è venuto su questo palco per vedere giocare i vittoriani.

Al debutto, Alianza ha pareggiato 0:0 con Unión Carbone; tuttavia, è seguita una serie di vittorie consecutive, tra cui una vittoria per 5:1 contro lo Sportivo Uruguay. Alianza è arrivata prima nel torneo, tuttavia ha dovuto giocare una partita decisiva contro il San Carlos per definire chi avrebbe ottiene il pass per la Prima Divisione nella cosiddetta Ascensione alla Divisione d'Onore Infine, Alianza vince l'incontro, diventa campione e torna in Prima Divisione nel 1940, dove rimane fino ad oggi.

In generale, il decennio degli anni '40 non fu molto fruttuoso per la big, poiché poté ottenere solo un campionato in più per il suo record, a questo si aggiunge che durante i primi anni l'idolo dell'Alleanza Alejandro Villanueva morì prematuramente all'età di 35 anni nella sala Santa Rosa dell'ospedale Dos de Mayo, l'11 aprile 1944, vittima di tubercolosi.

Epoca professionale (1951-oggi)

Secondo Black Roller e storici superclassici (1947-1956)

Il titolo del 1948 ruppe una siccità durata 15 anni (14 per altri esperti del settore). Quella squadra che è stata incoronata campione era guidata da un ex giocatore alleanzeista, Adelfo Magallanes. La base di quella squadra era composta da Teódulo Legario; Fuentes e Arce, Silva, Gonzales ed Heredia; Felix e Roberto Castillo, Salinas, Vargas e Pedraza; che è stato completamente rinnovato e ha avuto anche il soprannome di Black Roller. La squadra dell'alleanza ha presentato una squadra con giovani giocatori e alcuni veterani. L'esperienza è stata rappresentata in giocatori come Alejandro Gonzáles e Teódulo Legario; quest'ultimo è stato un giocatore che ha giocato diverse partite con la maglia dell'Alianza.

L'incidente aereo

Lo stesso argomento in dettaglio: Disastro aereo dell'Alianza Lima.

Il 7 dicembre di quell'anno l'Alianza Lima giunse a Pucallpa per giocare contro il Deportivo Pucallpa (match vinto per 1-0 con la rete decisiva di Carlos Bustamante). Il volo di ritorno partì l'8 dicembre a bordo di un aereo della Marina peruviana che si schiantò in mare quando mancavano pochi chilometri per giungere all'Aeroporto Internazionale Jorge Chávez a Lima. Sopravvisse solo il pilota mentre tutti i giocatori lo staff tecnico lo staff medico alcuni dirigenti e alcuni tifosi invitati per l'occasione a seguire la squadra la terna arbitrale che diresse la partita e membri dell'equipaggio di totale 43 persone morirono in quell'incidente aereo.

L'Alianza Lima giocò le ultime partite schierando giovanissimi e alcuni giocatori presi in prestito dalla squadra cilena del Colo Colo che avevano patito una simile tragedia offrirono il loro aiuto. Tale gesto fece crescere l'amicizia tra i due club. L'Alianza Lima però non riuscì a mantenere il primo posto in classifica, e gli acerrimi rivali dell'Universitario conquistarono il titolo.

La ripresa della squadra

Il club dovette ricominciare da capo e giocatori che si erano ormai ritirati come Teófilo Cubillas e altri che erano sul punto di ritirarsi come César Cueto ritornarono a giocare per aiutare il club a superare quei momenti difficili.

L'Alianza Lima fu vicina alla retrocessione nel 1988, ma riuscì a salvarsi nelle ultime partite. Negli anni successivi nonostante avesse una squadra nuovamente competitiva l'Alianza Lima non vinse nessun titolo. L'attesa si concluse nel 1997 quando, dopo 19 anni senza vincere un titolo la squadra, guidata in panchina dal colombiano Jorge Luis Pinto riuscì a conquistare il primo posto in campionato.

Nel 1999 l'Alianza Lima giunse secondo dopo aver perso le finali con l'Universitario. Nelle prime ore del 2000 una nuova tragedia colpì l'Alianza Lima quando il suo giovane capitano Sandro Baylón morì in un incidente stradale andandosi a schiantare con la sua macchina contro un palo della luce.

Nel 2001 il club festeggiò il centenario e vinse il titolo battendo ai rigori il Cienciano. Nel 2003 e nel 2004 l'Alianza Lima stavolta sotto la guida dell'argentino Gustavo Costas vinse il campionato sconfiggendo in entrambe le finali lo Sporting Cristal. L'Alianza vinse nuovamente il titolo nel 2006 battendo il Cienciano. Nel 2008 l'Alianza Lima fu ancora vicino alla retrocessione ma riuscì a salvarsi nelle ultime giornate. Nel 2011 l'Alianza Lima giunse secondo dopo aver perso ai rigori contro il Juan Aurich.